TANIA DE POI



Nasce a Vittorio Veneto (TV) 01-01-1980

Attrice, educatrice, formatrice: la sua esperienza artistica parte dal teatro.
Figlia d'arte, nella sua formazione incontra Antonio Catalano con cui collabora presso la Biennale Teatro (1999); nel 2001 entra a far parte del Collettivo di Ricerca Teatrale dal quale apprende diverse tecniche: il training dell'attore, il mimo, l'improvvisazione, l'acrobatica. Tra il 2000 e il 2001 studia canto con la logopedista e maestra di musica Maria Laura Scomparcini. Le sue tecniche teatrali si affinano grazie a maestri come Nad-Xeli Forcada (Mexico) che traduce l'atto teatrale in <<Cammino del guerriero interiore>> (2002); Josef Marmsoler e Sigrid Federspiel le insegnano le tecniche pedagogiche per l'insegnanza della giocoleria e delle arti circensi nelle scuole (2004). Entra in contatto con Franco Passatore, Francisco Palanca, Georges Laferriere e Tomas Mothos (Valencia-Spagna) da cui apprende le tecniche dell'animazione teatrale e del lavoro teatrale in ambito educativo (2003-2004). Frequenta il Master “Teatro en la Educaciòn” presso la Facoltà di Scienze dell'Educazione di Valencia (Spagna, 2004).
Il connubio tra teatro ed educazione è ormai evidente.
Nel 2005 si laurea in Scienze dell'Educazione con una tesi sull'Animazione Teatrale.
Dal 2003 tiene laboratori di animazione teatrale, realizza spettacoli e letture animate. Dal 2006 è educatrice di strada, operatrice di comunità con adolescenti in situazioni di disagio. Collabora attualmente con Antonio Catalano e gli “Universi Sensibili”.
Nel 2012 consegue il diploma di “Artista ed Educatore Circense” presso la Scuola Nazionale di Teatro e Arti Circensi di Milano, condotta da Marco Bizzozzero.
Nell'ambito della formazione propone percorsi di consapevolezza corporea e personale